Stampa

AUMENTO DEI CASI DI DIABETE DI TIPO 1 TRA I BAMBINI NEL LAZIO

lazio

Uno studio coordinato dal dottor Pozzilli e pubblicato sul numero di novembre di Diabetes Care ha analizzato l'incidenza dei casi di diabete di tipo 1 nella popolazione di Roma e del Lazio nel periodo 2004-2009, nella fascia di età fino a 14 anni. Il tasso di incidenza iniziale nel 2004 era di 17,3 casi × 100.000 abitanti, un tasso che è rimasto sostanzialmente stabile durante la seguente osservazione di 5 anni. L'insorgenza del diabete di tipo 1 era significativamente più frequente durante l'autunno (30,3% dei casi) e l'inverno (28,7%); meno frequente in primavera (21,3%) e in estate (19,7%). Nessuna differenza di incidenza legata al sesso è stata rilevata nelle diverse stagioni. Quando però l'incidenza del diabete di tipo 1 è stata confrontata con l'incidenza riportata prima del 2004 nella stessa regione, si è scoperto che essa è quasi raddoppiata (15,68 nuovi casi all'anno ogni 100.000 abitanti, contro 7,9 e 8,8 rispettivamente negli anni 1989-1993 e 1990-1999). In contrasto con i dati precedenti, i  ricercatori hanno riscontrato un tasso di incidenza significativamente più alto nei maschi della fascia d'età 10 - 14 anni, ma il picco massimo di incidenza è stato osservato nella fascia d'età 5 - 9 anni. In conclusione, i dati dimostrano che il diabete tipo 1 è in aumento tra i bambini residenti nella regione Lazio. Questo aumento è simile a quello riportato negli ultimi due decenni dalla maggior parte degli studi europei.

Commenti

Mostra/Nascondi modulo commento. Registrarsi per postare commenti.