Come si tratta PDF Stampa E-mail

Come si tratta.
Non esiste una cura definitiva alla celiachia. Tuttavia è una malattia cronica che può completamente regredire - anche se non in modo definitivo - per mezzo di una sola terapia alimentare, senza l'ausilio di farmaci, ovvero con una dieta che escluda totalmente il glutine.
Attenendosi alla dieta i villi intestinali ricrescono e si negativizzano gli anticorpi. Il processoyesno autoimmune rimane in "stand-by", pronto a riattivarsi alla ricomparsa del glutine.
L'aderenza a questo genere di terapia necessita di una forte motivazione individuale, di molta cura e attenzione. Bisogna sapere riconoscere i cibi, la loro composizione, evitare di incorrere in alimenti - e ce ne sono molti - insospettabili e a cui durante la lavorazione viene aggiunto il glutine. Nella cucina stessa una stoviglia non ben lavata, un cucchiaio di legno, diventano mezzi di contaminazione.
Esiste una soglia minima convenzionale di massima ingestione di glutine da non oltrepassare ed è fissata in 50 mg/die.
La terapia alimentare rischia di avere anche degli effetti negativi:
. sbilanciamento dell'apporto nutritivo verso i grassi
. dislipidemia
. aumento di peso
. restrizioni alimentari maggiori del necessario
. carenza di micronutrienti.
Nella tabella a destra sono elencati gli alimenti consentiti e non consentiti, per un maggior approfondimento invitiamo a consultare il link http://www.celiachia.it/alimentazione/dove.asp.
A livello normativo l'assistenza ai celiaci è regolamentata da vari leggi nazionali e regionali, consultabili al link http://www.fdgdiabete.it/fdgleggi/normaceliachia.asp

Commenti

Mostra/Nascondi modulo commento. Registrarsi per postare commenti.
 

Area riservata



JT SlideShow

Please wait while JT SlideShow is loading images...
Attività Associazione

[+]
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • fresh color
  • warm color
escort eskisehir escort eryaman escort samsun escort bursa